Home

Link utili

Link consigliati:
CEI
Il sito della Conferenza Episcopale Italiana che permette i collegamenti ai vari uffici della Cei.
UFFICIO NAZIONALE PER LA PASTORALE DELLE VOCAZIONI
Il sito dell'Ufficio Nazionale per la Pastorale delle Vocazioni dove è possibile trovare informazioni utili e scaricare materiale vocazionale

Iscriviti alla Newsletter

Visitatori del sito


Ricevi HTML?

Link


La Liturgia

La Santa Sede

La Bibbia

Area Intranet



Statistiche del sito

News 4 luglio 2016 PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Luglio 2016 21:33

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA...

 

Lunedì 25 luglio Questa settimana a san Guido non ci sarà la

PREGHIERA PER LA FAMIGLIA

perchè stasera a Bolgheri si festeggia San Giacomo patrono della Parrocchia con la Celebrazione Eucaristica.

Alle ore 19.00 Celebrazione Eucaristica e a seguire cena conviviale!

Mercoledì 27 luglio POMERIGGIO AL FIORDALISO

Alle ORE 17.30 ci troviamo a San Carlo

per portare avanti un po' del lavoro che ci attende; per la preghiera e la convivialità!

Chi desiderasse dare una mano per selezionare gli abitini dei bimbi da 0 a 2 anni può contattare suor Serena (cell. 3317818486)

L' appuntamento con "A SCUOLA DELLA PREGHIERA NELLA BIBBIA" viene  sostituito dalla LECTIO DIVINA SUL VANGELO DELLA DOMENICA

che suor Serena guiderà alle ore 21.00

presso la Chiesa di Cristo Nostra Pace a MARINA DI BIBBONA

BUONA SETTIMANA A TUTTI!

 


 

 

ALLA SCUOLA DELLA PREGHIERA NELLA BIBBIA/3

Dalla gratuità dell’Amore alla gratitudine: l’offerta delle “primizie”

 

Dal Libro della Genesi (4,1-7)

1Adamo conobbe Eva sua moglie, che concepì e partorì Caino e disse: "Ho acquistato un uomo grazie al Signore". 2Poi partorì ancora Abele, suo fratello. Ora Abele era pastore di greggi, mentre Caino era lavoratore del suolo.
3Trascorso del tempo, Caino presentò frutti del suolo come offerta al Signore, 4mentre Abele presentò a sua volta primogeniti del suo gregge e il loro grasso. Il Signore gradì Abele e la sua offerta, 5ma non gradì Caino e la sua offerta. Caino ne fu molto irritato e il suo volto era abbattuto. 6Il Signore disse allora a Caino: "Perché sei irritato e perché è abbattuto il tuo volto? 7Se agisci bene, non dovresti forse tenerlo alto? Ma se non agisci bene, il peccato è accovacciato alla tua porta; verso di te è il suo istinto, e tu lo dominerai".

Salmo 131 1 Canto delle salite. Di Davide .
Signore, non si esalta il mio cuore
né i miei occhi guardano in alto;
non vado cercando cose grandi
né meraviglie più alte di me.

2 Io invece resto quieto e sereno:

come un bimbo svezzato in braccio a sua madre,

come un bimbo svezzato è in me l'anima mia.

3 Israele attenda il Signore,

da ora e per sempre.

O Dio, sorgente della vita, tu offri all’umanità riarsa dalla sete l’acqua viva della tua grazia che scaturisce dalla roccia, Cristo salvatore; concedi al tuo popolo il dono dello Spirito, perché sappia professare con forza la sua fede, e annunzi con gioia le meraviglie del tuo amore.

 


 

 

Venerdì scorso abbiamo vissuto la seconda tappa di

ALLA SCUOLA DELLA PREGHIERA NELLA BIBBIA/2

Il Volto Sfigurato di Dio: all’origine delle nostre paure e resistenze

Abbiamo cercato varcare la soglia della consapevolezza di essere stati chiamati e resi partecipi dell’UNICA preghiera: quella del Figlio rivolto al Padre nell’Amore dello Spirito Santo. E’ lo stesso Spirito di Gesù che ci rende “capaci” di tale preghiera, gridando in noi il nome del Padre: “Abbà!”

Il brano della Genesi che ci ha guidato in questo secondo incontro ci ha dato l’occasione di scrutare insieme le paure, le resistenze, le rigidità che spesso accompagnano la nostra preghiera.

Nel momento di silenzio che abbiamo vissuto abbiamo cercato di lasciarci incontrare dal buon Pastore, lì dove siamo, così come siamo, permettendo alla voce dei suoi passi di raggiungerci: “Dove sei?”


Ecco qui di seguito la traccia:

 

Dal Libro della Genesi (3,8-13;21-24)

8Poi udirono il rumore dei passi del Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno, e l'uomo, con sua moglie, si nascose dalla presenza del Signore Dio, in mezzo agli alberi del giardino. 9Ma il Signore Dio chiamò l'uomo e gli disse: "Dove sei?". 10Rispose: "Ho udito la tua voce nel giardino: ho avuto paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto". 11Riprese: "Chi ti ha fatto sapere che sei nudo? Hai forse mangiato dell'albero di cui ti avevo comandato di non mangiare?". 12Rispose l'uomo: "La donna che tu mi hai posto accanto mi ha dato dell'albero e io ne ho mangiato". 13Il Signore Dio disse alla donna: "Che hai fatto?". Rispose la donna: "Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato".
21Il Signore Dio fece all'uomo e a sua moglie tuniche di pelli e li vestì.
22Poi il Signore Dio disse: "Ecco, l'uomo è diventato come uno di noi quanto alla conoscenza del bene e del male. Che ora egli non stenda la mano e non prenda anche dell'albero della vita, ne mangi e viva per sempre!". 23Il Signore Dio lo scacciò dal giardino di Eden, perché lavorasse il suolo da cui era stato tratto. 24Scacciò l'uomo e pose a oriente del giardino di Eden i cherubini e la fiamma della spada guizzante, per custodire la via all'albero della vita.

Salmo 139 1 Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.

Signore, tu mi scruti e mi conosci,
2 tu conosci quando mi siedo e quando mi alzo,
intendi da lontano i miei pensieri,
3 osservi il mio cammino e il mio riposo,
ti sono note tutte le mie vie.
4 La mia parola non è ancora sulla lingua
ed ecco, Signore, già la conosci tutta.
5 Alle spalle e di fronte mi circondi
e poni su di me la tua mano.
6 Meravigliosa per me la tua conoscenza,
troppo alta, per me inaccessibile.
7 Dove andare lontano dal tuo spirito?
Dove fuggire dalla tua presenza?
8 Se salgo in cielo, là tu sei;
se scendo negli inferi, eccoti.
9 Se prendo le ali dell'aurora
per abitare all'estremità del mare,
10 anche là mi guida la tua mano
e mi afferra la tua destra.
11 Se dico: "Almeno le tenebre mi avvolgano
e la luce intorno a me sia notte",
12 nemmeno le tenebre per te sono tenebre
e la notte è luminosa come il giorno;
per te le tenebre sono come luce.
13 Sei tu che hai formato i miei reni
e mi hai tessuto nel grembo di mia madre.
14 Io ti rendo grazie:
hai fatto di me una meraviglia stupenda;
meravigliose sono le tue opere,
le riconosce pienamente l'anima mia.
15 Non ti erano nascoste le mie ossa
quando venivo formato nel segreto,
ricamato nelle profondità della terra.
16 Ancora informe mi hanno visto i tuoi occhi;
erano tutti scritti nel tuo libro i giorni che furono fissati quando ancora non ne esisteva uno.
17 Quanto profondi per me i tuoi pensieri,
quanto grande il loro numero, o Dio!
18 Se volessi contarli, sono più della sabbia.
Mi risveglio e sono ancora con te.
19 Se tu, Dio, uccidessi i malvagi!
Allontanatevi da me, uomini sanguinari!
20 Essi parlano contro di te con inganno,
contro di te si alzano invano.
21 Quanto odio, Signore, quelli che ti odiano!
Quanto detesto quelli che si oppongono a te!
22 Li odio con odio implacabile,
li considero miei nemici.
23 Scrutami, o Dio, e conosci il mio cuore,
provami e conosci i miei pensieri;
24 vedi se percorro una via di dolore
e guidami per una via di eternità.

O Dio, Padre di eterna gloria, che nel tuo unico Figlio ci hai scelti e amati prima della creazione del mondo; Tu conosci la fragilità della natura umana ferita dal peccato; Tu, Padre della luce, vedi le profondità del nostro cuore: non permettere che ci domini il potere delle tenebre, ma apri i nostri occhi con la grazia del tuo Spirito, perché vediamo colui che hai mandato a illuminare il mondo, e crediamo in lui solo, Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore.


 

APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA...

 

Lunedì 4 luglio PREGHIERA PER LA FAMIGLIA

ALLE ORE 21.15 a San Guido.

Col Rosario si può ottenere tutto. Esso è una lunga catena che lega il cielo alla terra;
una delle estremità è nelle nostre mani e l'altra in quelle della Santa Vergine.
...Non c'è preghiera più gradita a Dio del Rosario.

Santa Teresina del B.G.

 

Mercoledì 6 luglio POMERIGGIO AL FIORDALISO

Alle ORE 17.30 ci troviamo a San Carlo

per portare avanti un po' del lavoro che ci attende; per la preghiera e la convivialità!

 

Venerdì 8 luglio VIA VERITA' E VITA

Spazio Tempo entro i confini della Terra Promessa


l'incontro sarà guidato  da
FrancescoGambicorti
(archeologo)
alle ore 21.15 a San Guido
(SUONARE AL 47)









BUONA SETTIMANA!

 
NEWS 20 GIUGNO 2016 PDF Stampa E-mail
Domenica 19 Giugno 2016 15:32

METTERSI ALLA SCUOLA DELLA PREGHIERA NELLA BIBBIA

Siamo stati introdotti al significato essenziale e semplice della preghiera.

Siamo partiti dalla sorgente della preghiera:  l’Amore gratuito di Dio che, chiamandoci  alla vita, ci ha voluti in una relazione vera  con Lui! Questo nostro primo incontro è  stata quindi occasione per fare esperienza  personale di questo Amore gratuito!  Pregare=lasciare che il Suo Spirito Santo  soffi in noi, preghi in noi!

Ecco qui di seguito la traccia:

Dal Libro della Genesi (2,4-7;1,26-27;2,8)

Queste sono le origini del cielo e della terra, quando vennero creati.
Nel giorno in cui il Signore Dio fece la terra e il cielo nessun cespuglio campestre era sulla terra, nessuna erba campestre era spuntata, perché il Signore Dio non aveva fatto piovere sulla terra e non c'era uomo che lavorasse il suolo, ma una polla d'acqua sgorgava dalla terra e irrigava tutto il suolo.
Allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.
Dio disse: "Facciamo l'uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza: dòmini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutti gli animali selvatici e su tutti i rettili che strisciano sulla terra".
E Dio creò l'uomo a sua immagine;
a immagine di Dio lo creò:
maschio e femmina li creò.
Poi il Signore Dio piantò un giardino in Eden, a oriente, e vi collocò l'uomo che aveva plasmato.

Salmo 8

Al maestro del coro. Su "I torchi". Salmo. Di Davide.

2 O Signore, Signore nostro,
quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra!
Voglio innalzare sopra i cieli la tua magnificenza,
3 con la bocca di bambini e di lattanti:
hai posto una difesa contro i tuoi avversari,
per ridurre al silenzio nemici e ribelli.
4 Quando vedo i tuoi cieli, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissato,
5 che cosa è mai l'uomo perché di lui ti ricordi,
il figlio dell'uomo, perché te ne curi?
6 Davvero l'hai fatto poco meno di un dio,
di gloria e di onore lo hai coronato.
7 Gli hai dato potere sulle opere delle tue mani,
tutto hai posto sotto i suoi piedi:
8 tutte le greggi e gli armenti
e anche le bestie della campagna,
9 gli uccelli del cielo e i pesci del mare,
ogni essere che percorre le vie dei mari.
10 O Signore, Signore nostro,
quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra!

O Dio, creatore del cielo e della terra, che tutto hai chiamato all’esistenza con la tua parola di vita, e tutto sostieni con sapienza d’amore, effondi sulla Chiesa la potenza del tuo Spirito perché riveli ad ogni uomo le meraviglie della nuova creazione. (Orazione alternativa per le ferie del tempo ordinario n. 28, MRI, p. 1024)


 

APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA...

 

Lunedì 20 giugno   PREGHIERA PER LA FAMIGLIA

Alle ORE 21.15 a San Guido

Anche questa volta pregheremo il Rosario per i nostri figli.

 

Mercoledì  22  giugno  POMERIGGIO AL FIORDALISO

Alle ORE 17.30

ci troviamo a San Carlo

per portare avanti un po' del lavoro

che ci attende, per la preghiera

e la convivialità!

 

Giovedì 23 giugno VIA VERITA' E VITA

Spazio Tempo entro i confini della Terra Promessa

L'incontro sarà guidato da Francesco Gambicorti (archeologo)

Alle ore 21.15 a San Guido (SUONARE AL 47)


 

Chi nel cammino della vita ha acceso

anche soltanto una fiaccola

nell’ora buia di qualcuno, non è vissuto invano”.

Madre Teresa di Calcutta (al secolo Anjeza Gonxhe Bojaxhiu, 1910 – 1997)

 

Buona settimana a tutti!

 

 

 
ABITARE IL VANGELO 7,36-8,3 / NEWS PDF Stampa E-mail
Lunedì 13 Giugno 2016 13:46

ABITARE IL VANGELO

(Luca 7,36-8,3)

In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo.

Vedendo questo, il fariseo che l’aveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!».

Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di’ pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene».

E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco».

Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».

In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio. C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

E' possibile ascoltare l'audio in mp3 della Lectio proposta da Suor Serena sul sito https://soundcloud.com/search?q=sorelle%20minori

Anche questa settimana è possibile pubblicare la LECTIO DIVINA PER ABITARE IL
VANGELO
grazie al gruppo della Parrocchia di San Giuseppe Artigiano di Sesto Fiorentino, accompagnato dal parroco P. Oronzo, che domenica ha trascorso al Centro di Spiritualità una giornata di ritiro.

Qualche immagine di questo incontro...


APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA...

 

Lunedì 13 giugno PREGHIERA PER LA FAMIGLIA

ALLE ORE 21.15 a San Guido

 

 

Questa sera vogliamo in modo particolare  pregare per tutti i nostri figli, affidandoli al  Cuore di Gesù e di Maria, perché siano  custoditi e guidati in sentieri di bellezza, di  bontà e di amore!

 

 

 

Mercoledì 15 giungno POMERIGGIO AL FIORDALISO

Alle ORE 17.30 ci troviamo a San Carlo

per portare avanti un po' del lavoro che ci attende,

per la preghiera e la convivialità!

Ecco alcuni momenti della cena del Fiordaliso da "Tata Melania" lo scorso giovedì...

La ringraziamo della "squisita" accoglienza

e dei momenti di "famiglia" che abbiamo vissuto insieme!

 

Venerdì 17 giugno INCONTRI PER...

METTERSI ALLA SCUOLA DELLA PREGHIERA NELLA BIBBIA

 

Un'opportunità che è donata a chi vuol fare

esperienza di preghiera a partire

dalla Parola di Dio.

L'incontro - che durante l'estate si alternerà

con VIA VERITA' E VITA Spazio Tempo entro

i confini della Terra Promessa – sarà guidato

da Suor Serena (biblista)

Alle ore 21.15 a San Guido

 

Ringraziamo di cuore Francesco Gambicorti per la serata di venerdì: ci ha introdotti, o meglio, ci ha dato gli strumenti per poterci inoltrare nel cammino alla scoperta della Santa Terra!

Grazie per la tua competenza, per la tua capacità divulgativa e la tua simpatia che ci hanno fatto gustare questa serata culturale che ci apre alla spiritualità della Santa Terra...


 

 

BUONA SETTIMANA!

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 27