CI E’ STATO DATO UN FIGLIO
Dicembre 26, 2020
DIO CI ACCAREZZA CON LA SUA MISERICORDIA
Gennaio 11, 2021

BETLEMME AL TEMPO DEL NATALE: TRA DOLORE E SPERANZA

Lo scorso 8 dicembre abbiamo celebrato l’Immacolata Concezione di Maria e voluto proporre una raccolta a favore dei cristiani di Betlemme, molto provati dall’emergenza coronavirus. Abbiamo spedito ai Frati Minori che sono nella Terra Santa una cifra di denaro che rispecchia la generosità di quanti hanno partecipato, e che sicuramente saranno impiegati in progetti di solidarietà a favore di questa gente che sta soffrendo.

Nel video che vi proponiamo a questo link ( https://www.cmc-terrasanta.com/it/media/christmas/21549/betlemme-al-tempo-del-natale:-tra-dolore-e-speranza )parla della situazione a Betlemme anche Rony Tabash, un negoziante di Betlemme che vende i manufatti dell’artigianato locale da più generazioni. Per loro, il fatto che non circolino pellegrini è drammatico, perché tutta l’economia ruota attorno ai pellegrini e ai turisti. Rony è anche un cantante. Gli è stato chiesto di cantare davanti a Papa Giovanni Paolo II e Papa Francesco in occasione delle loro visite apostoliche a Betlemme. E’ un cristiano impegnato a comprendere la realtà di questa terra e impegnato a far sì che la realtà cambi in meglio. I cristiani in Betlemme sono una minoranza assoluta. Tanti sono già emigrati e tanti altri saranno costretti a farlo.

E’ difficile pensare a Betlemme senza cristiani. I Frati Minori sono impegnati in prima linear aiutare con sapienza e lungimiranza questi fratelli.