La domenica del pianto
Marzo 30, 2020
PASQUA 2020
Aprile 12, 2020

GESU’ MIO

GESÙ MIO (Cantàmmo a Gesù)

Ispirato alla preghiera:Gesù mio,

Gesù mio,

io credo che sei realmente presente

nel Santissimo Sacramento.

Ti amo sopra ogni cosa

e ti desidero nell’ anima mia.

Poiché ora non posso riceverti

sacramentalmente,

vieni almeno spiritualmente

nel mio cuore.

Come già venuto,

io ti abbraccio e tutto mi unisco a te;

non permettere che mi abbia mai

a separare da te.

Eterno Padre, io ti offro

il Sangue Preziosissimo di Gesù Cristo

in sconto dei miei peccati,

in suffragio delle anime del purgatorio e per i bisogni della Santa Chiesa.

Viviamo un momento difficile anche per accostarci ai Sacramenti. Molti cattolici stanno soffrendo perché non possono ricevere Gesù Eucaristia, presente realmente nel Pane e nel Vino consacrato nella Messa. I Pastori della Chiesa, vescovi e sacerdoti, hanno chiesto a tutti i fedeli, compresi gli ammalati, di riscoprire la ‘Comunione spirituale’, ovvero un antico modo di pregare basato sul desiderio del Sacramento. Dio ascolta i nostri desideri, e se conformi alla Sua Volontà, li accoglie e realizza.

La Comunione spirituale è stata anche fortemente raccomandata a quei cattolici che, per varie situazioni di irregolarità, sono stati invitati dai propri Pastori a non ricevere momentaneamente l’Eucaristia. Così, il Covid-19 ci ha resi tutti uguali… ora tutti, pur non vivendo magari una situazione cosiddetta di ‘irregolarità’, avvertiamo un forte desiderio di Gesù nel Suo Corpo e nel Suo Sangue Eucaristico…

Da qui nasce il canto ‘Gesù mio’, scritto dal Maestro Fabio Trimigno e mirabilmente interpretato da Angelo Iossa per Cantàmmo a Gesù!.

Il canto è stato concepito solo per voci: questa scelta è risultata quasi naturale in questi giorni in cui occorre fare digiuno di tutto, e la voce umana diventa il vero e primo strumento musicale che esprime il desiderio di Dio.

Fabio fa parte di una piccolissima Parrocchia nella frazione di Macchia a Monte S. Angelo (FG), gestita dai Padri Camilliani. Cantàmmo a Gesù nasce in una Parrocchia grande, al centro di Napoli, Santa Maria di Montesanto. Dagli ulivi del Gargano ai vicoli dei Quartieri Spagnoli, dall’Adriatico al Tirreno, si è così creato una comunione bellissima grazie al canto e alla lode, ma soprattutto, grazie al desiderio e alla sete di Gesù Eucaristia!