QUANDO PREGATE…
05/10/2022
SEI DI CASA,MARIA…
07/10/2022

“Non m’importunare, la porta è già chiusa, io e i miei bambini siamo a letto, non posso alzarmi per darti i pani”
(Lc 11)
È la risposta di chi viene disturbato nella notte da un amico che ha fame: Gesù sta menzionando un esempio tratto dalla vita, mentre spiega ai suoi discepoli la preghiera. E Gesù è convinto che l’amico tornerà a casa sua con che di sfamarsi non tanto per l’amicizia ma per l’insistenza della richiesta.
Altri tempi certamente, altre culture: il pane non si negava a nessuno!
Oggi chi bussa alle porte dei nostri media o dei nostri social non sempre è un “amico”, quasi sempre uno sconosciuto… Bussa a volte inaspettato, la maggior parte delle volte quando lo decidiamo noi: perché normalmente siano noi a decidere se e quando aprire le porte e le finestre sul mondo…
Eppure questa Parola di fiducia nell’uomo di fronte al bisogno dell’amico, questa Parola risuona ancora oggi tra noi e in realtà non è pronunciata da Gesù per invitarci ad essere caritatevoli o per lasciarci muovere dal bisogno dell’altro (questo lo dà per scontato!) ma per incoraggiarci nella nostra preghiera al Padre, per non perdere fiducia quando i tempi della attesa di essere esauditi si allungano, si allungano…si allungano!
La risposta del Padre, ci dice Gesù, giunge e passa per vie che non ci aspettiamo!
Gesù ci dice che il Padre non mancherà mai di rispondere con il Dono dello Spirito! E qui noi ci ribelliamo, ce la prendiamo, ci rivolgiamo ad altre “agenzie” oppure ce ne andiamo via delusi per sempre!
“Noi ti chiediamo il pane della guarigione, il pane della pace, il pane della giustizia, il pane del benessere…e Tu ci rispondi con il dono del tuo Spirito! E che risposta è? Come puoi pensare che io me ne torni a casa soddisfatto?”
Quanta fatica facciamo per aprirci a quell’ OLTRE che non sembra soddisfare i nostri bisogni: l’OLTRE dello Spirito!
Quanta fatica…
Shalom

Suor Serena Nicoletta Marotta sm

Dal web: https://pin.it/3nrO81i

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *