CON CUORE DI PADRE
Dicembre 10, 2020
CI E’ STATO DATO UN FIGLIO
Dicembre 26, 2020

LA GIOIA DI ESSERE CRISTIANI E LA GIOIA DEL VANGELO

La felicità in greco o in latino, come nel significato moderno, deriva da agenti esterni; è la risposta a uno stimolo ed è quindi destinata ad esaurirsi, mentre la gioia è il risultato di uno stato interiore che persiste nonostante gli accadimenti. La felicità è circoscritta all’essere, mentre la gioia si esprime necessariamente nel rapporto con il mondo e con gli altri.

Alla gioia non basta l’allegria

In questi ultimi mesi l’uomo globalizzato ha fatto un’esperienza drammatica. La pandemia da covid-19 ci ha posto di fronte a responsabilità dirette verso il prossimo e noi stessi; ci ha lasciato comprendere quanto sia facile spezzare quel fragilissimo equilibrio che vede nella sola ricerca della felicità, intesa come ricerca del piacere, il fine cui tendere a tutti i costi. Felicità che però troppo spesso pensiamo di poter acquisire attraverso il possesso di cose materiali. Un piacere edonistico che finisce in fretta, lasciando spazio all’insoddisfazione se non all’angoscia.

Così vengono alla mente le parole che il Papa ha pronunciato in una delle sue prime meditazioni quotidiane a Santa Marta, quando ha affermato che il cristiano è un uomo e una donna di gioia. Questo ci insegna Gesù, ci insegna la Chiesa, in questo tempo in maniera speciale. Che cosa è, questa gioia? È l’allegria? No: non è lo stesso. (…) la gioia è di più, è un’altra cosa. È una cosa che non viene dai motivi congiunturali, dai motivi del momento: è una cosa più profonda. È un dono. L’allegria, se noi vogliamo viverla tutti i momenti, alla fine si trasforma in leggerezza, superficialità, e anche ci porta a quello stato di mancanza di saggezza cristiana, ci fa un po’ scemi, ingenui, no?, tutto è allegria … no. La gioia è un’altra cosa. La gioia è un dono del Signore. Ci riempie da dentro. È come una unzione dello Spirito. E questa gioia è nella sicurezza che Gesù è con noi e con il Padre. (Omelia in Santa Marta,Papa Francesco, 10.10.2013)

Proviamo allora a capire cos’è questa gioia dalle parole e dall’esperienza di tre ospiti della trasmissione di tv2000 SIAMO NOI…