È VITA, È FUTURO
Gennaio 20, 2019
GMG PANAMA 2019
Gennaio 27, 2019

La stella di Andra e Tati… per non dimenticare

Ne La stella di Andra e Tati, il tema della Shoah viene “raccontato e descritto” con un linguaggio vicino alle ragazze e ai ragazzi delle scuole. Argomenti complessi e sensibili, come la guerra e l’Olocausto, vengono presentati, con il supporto dell’animazione, attraverso un esempio di vita vissuta, veicolando, dunque, fatti storici in modo innovativo e coinvolgente per un pubblico sia giovane che adulto. Una storia incredibile quella delle sorelle Bucci: nate a Fiume, Andra e Tatiana vennero deportate ad Auschwitz-Birkenau all’età di 4 e 6 anni insieme alla mamma, alla nonna, alla zia e al cuginetto. Il loro treno arrivò ad Auschwitz la notte del 4 aprile 1944. L’incoscienza dell’età e la simpatia di una guardiana del blocco del lager furono gli elementi determinanti per la loro salvezza. Un destino rarissimo: ad Auschwitz, su oltre duecentomila bambini deportati, poco meno di cinquanta sopravvissero. Il 27 gennaio 1945, quando i sovietici entrarono ad Auschwitz, Andra e Tatiana furono liberate. Solo quasi due anni dopo riuscirono a ricongiungersi con i propri genitori. “La stella di Andra e Tati” è un film di 26 minuti diretto da Rosalba Vitellaro, che ha fondato e dirige il centro di produzione cinematografica Larcadarte a Palermo occupandosi, attraverso di questo, di comunicazione sociale, e da Alessandro Belli. I disegni sono di Annalisa Corsi, mentre la sceneggiatura è di Valentina Mazzola, sceneggiatrice e story editor di molte serie animate di successo, e di Alessandra Viola, autrice di programmi Rai e di libri per bambini, sceneggiatrice di special tv in animazione e documentari. Il film andrà prossimamente in onda su Rai Gulp e sarà poi utilizzato come materiale didattico nelle scuole, anche in ricordo degli ottanta anni dalle leggi razziali fasciste emanate a partire dal settembre 1938.

Puoi vederlo a questo link:

https://www.raiplay.it/video/2018/08/FILM-La-stella-di-Andra-e-Tati-b384236c-2e8c-4e7d-b5bc-ab2eafce4c87.html